Thursday, June 20, 2024
HomegranmaMemorie d’una “amistad” che fu “inquebrantable”

Memorie d’una “amistad” che fu “inquebrantable”

Miguel Díaz-Canel ha ricevuto con tutti gli onori Maxim Oreshkin, consigliere economico di Vladimir Putin. Ed il Granma assicura che dai colloqui sono uscite assai interessanti progetti di cooperazione. L’Unione Sovietica non esiste più ed anche l’articolo della Costituzione cubana che inneggiava alla eterna amicizia con l’URSS che fu è stata cancellata quasi due decenni orsono. Ma dolce, all’ombra del regime parafascista putiniano, torna la memoria di quei tempi felici…

L’Avana, 2 maggio (RHC)-Il presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha tenuto un colloquio martedì con il consigliere economico presidenziale russo Maxim Oreshkin, che è in visita nel nostro paese.

Secondo il profilo Twitter della presidenza, Diaz-Canel ha ratificato l’interesse a portare le relazioni economiche e finanziarie bilaterali allo stesso stato delle politiche.

Oreshkin, da parte sua, ha commentato i tre principali orientamenti di lavoro che sono stati proposti per lo sviluppo dei legami economici tra le due nazioni: energia, aumento del flusso del turismo e degli investimenti.

Durante la giornata, il consigliere presidenziale russo ha tenuto una riunione di lavoro con il vice primo ministro di Cuba e ministro del Commercio estero e degli investimenti esteri, Ricardo Cabrisas, in cui le parti hanno ribadito la volontà di rafforzare le relazioni tra i due paesi alleati.

In quella riunione, il vice capo di governo cubano ha accolto con favore la firma di un protocollo sul riordino del debito della nazione caraibica con la Russia, che, ha detto, consentirà di riattivare il finanziamento di programmi che una volta erano paralizzati.

Ha ritenuto necessario prestare attenzione agli scambi commerciali per aumentare e diversificare le esportazioni, in particolare quelle legate alla salute e al turismo, e ha proposto di esplorare altre strade adeguate al potenziale esistente tra i due Stati, come gli investimenti esteri.

Cabrisas ha spiegato che la visita di Oreshkin arriva in un momento complesso per l’economia di Cuba e ha esortato a capire la sua realtà per trasformare congiuntamente le difficoltà e gli ostacoli in opportunità e andare avanti in una nuova fase delle relazioni economiche.

Oreshkin ha affermato che la Russia ha portato a Cuba una serie di iniziative di investimento, con progetti che cercheranno di contribuire alle entrate di bilancio dell’isola.

Ha anche assicurato che un nuovo formato di relazioni e lavoro di interazione sarà analizzato per sfruttare le potenzialità esistenti nell’economia cubana.

Il funzionario russo ha affermato che esiste un potenziale di investimenti nel settore energetico e ha fatto riferimento alle prospettive di cooperazione nel settore agroindustriale, in particolare nella produzione di canna da zucchero.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Most Popular

Recent Comments